CHI SIAMO

L'Associazione

Popsophia è l’unica associazione italiana dedicata alla pop-filosofia, un genere culturale internazionale che coniuga la riflessione filosofica con i fenomeni pop della cultura di massa. Popsophia ha creato un laboratorio permanente dove il pensiero critico si contamina con le forme popolari della musica, del cinema, del teatro, dello sport, della televisione, della fiction, dei social media.

L’attività di Popsophia abbraccia l’intero anno solare: festival nazionali di Pop Filosofia; corsi di formazione in collaborazione con gli Uffici Scolastici, le Università e le Accademie di Belle Arti; spettacoli inediti che coniugano filosofia, cinema e musica dal vivo; collane editoriali e riviste scientifiche dedicate ai temi della popsophia. La direzione artistica di Lucrezia Ercoli è affiancata da un comitato scientifico di fama internazionale.

Popsophia ha il patrocinio della Presidenza della Repubblica, della Presidenza Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca.

Il Festival

Popsophia organizza il “Festival del Contemporaneo” che richiama filosofi, giornalisti, musicisti e artisti italiani e stranieri in eventi originali, prodotti in esclusiva per Popsophia, dedicati ai fenomeni pop contemporanei.

Riconoscimenti. Come testimoniano le critiche positive ricevute su tutta la stampa nazionale, l’appuntamento è originale e inedito sul piano delle idee. Per questo è stato insignito del riconoscimento della Camera dei Deputati e del Senato e della medaglia del capo dello Stato per “la qualità del programma culturale della manifestazione”.

Attrattività. Nell’ultimo rapporto dell’Osservatorio Sociale sugli Orientamenti dei Marchigiani sulla notorietà e attrattività dei principali eventi di rilevanza nazionale e internazionale, Popsophia risulta l’evento più attrattivo delle Marche secondo il 63% degli intervistati. Un esito che premia la capacità di Popsophia di innovarsi costantemente e di proporre un’offerta artistica assolutamente unica in grado di coniugare l’apollineo della riflessione filosofica con il dionisiaco dei fenomeni di massa.

Pubblico motivato. L’IIRIS, Istituto Italiano Ricerca Informazione Statistica, ha indagato il pubblico di Popsophia. L’analisi dello spettatore del festival sancisce un altissimo indice di gradimento della manifestazione. Secondo i dati della ricerca, le quattro edizioni del Festival del Contemporaneo hanno collezionato oltre 150 mila spettatori di cui il 30% proveniente da altre Regioni. Un pubblico che negli anni ha accresciuto ancor più la propria adesione; un pubblico motivato a seguire gli appuntamenti di pop filosofia e disposto a spostarsi da altre regioni d’Italia.

Staff

IDEAZIONE E DIREZIONE ARTISTICA
Lucrezia Ercoli

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Viola Vanella

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

Simona Damen

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE

Silvia Bellucci

SOCIAL MEDIA STRATEGIST

Sandro Giorgetti

SOCIAL MEDIA TEAM 

Italian Hub srl

REGIA

Riccardo Minnucci

FOTO 

Cecilia De Dominicis

VIDEO

Matteo Lorenzini

Riccardo Minnucci

Simone Pianesi

VIDEO ANIMAZIONE

Massimo Macellari

GRUPPO MUSICALE “FACTORY”

Andrea Angeloni trombone

Riccardo Catria tromba

Luca Cerigioni tastiera e voce

Luca Cingolani batteria

Ludovica Gasparri voce

Anna Greta Giannotti chitarra

Matteo Moretti basso e direzione musicale

Sally Moriconi voce

Gianluca Pierini tastiera e voce

Leonardo Rosselli sassofono

Direzione artistica

Lucrezia Ercoli

Lucrezia Ercoli (Macerata, 1988) è direttrice artistica di “Popsophia” dal 2011.
Docente di ruolo di Storia dello spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti, insegna a Reggio Calabria e a Macerata. È editorialista del quotidiano nazionale “Il Riformista”.

Ha conseguito un dottorato di ricerca in “Filosofia e Teoria delle Scienze Umane” presso l’Università degli Studi di Roma. Tra le sue ultime pubblicazioni: “Chiara Ferragni. Filosofia di una influencer” (Il Melangolo, 2020); “Che la forza sia con te! Esercizi di Popsophia” (Il Melangolo, 2017). Nel 2015 ha curato il numero della rivista filosofica “Lo Sguardo” dal titolo “Popsophia, teoria e pratica di un nuovo genere filosofico”. 


È autrice della prima monografia filosofica su Curzio Malaparte dal titolo “Philosophe Malgrè Soi. Curzio Malaparte e il suo doppio” (Roma, 2011), con la quale ha vinto il premio di “Frascati Filosofia, Opera Prima”; nel 2013 ha pubblicato il saggio “Filosofia dell’Umorismo” (Roma, 2013). Per la casa editrice Mimesis ha pubblicato la monografia “Filosofia della crudeltà. Etica ed estetica di un enigma” (Milano 2014). 


Nel 2014 le è stato conferito il premio “Marchigiana dell’anno” dal Centro Studi Marche di Roma.

Sito personale: lucreziaercoli.com 

chi siamo popsophia